//
stai leggendo...
Vari argomenti

Nicola Di Mauro – Lettera ai cittadini

lett ai citt immCare concittadine e cari concittadini,

come molti di voi sanno Lista Civica per Tufino mi ha fatto l’onore della candidatura a Sindaco per le prossime elezioni amministrative di maggio e, con il cuore pieno di gratitudine e passione, ringrazio innanzitutto gli amici insieme ai quali da ormai 5 anni ho costruito una esperienza politica irripetibile.

Irripetibile perché mai nella storia della nostra comunità una formazione slegata dalle logiche dei due vecchi schieramenti che hanno amministrato Tufino ha avuto gli stessi risultati di Lista Civica, e perché mai si sono verificate le condizioni che oggi viviamo, e cioè la reale possibilità di un governo di alternativa della Città, alternativo agli interessi personali, alle false promesse, ai clientelismi, agli affaristi e ai padroncini di turno.

È di molti la sensazione di essere caduti in un baratro profondo e, mentre qualcuno ha visto il lento declino che ci ha coinvolti, i più giovani come me hanno conosciuto solo un ventennio e più di disastri ambientali, economici, politici e amministrativi. Siamo diventati il fanalino di coda dell’area nolana quando invece potevamo essere un gioiello nel cuore della Campania per quante risorse ed energie sono state sprecate e scialacquate. E il mio impegno politico nasce proprio da questa sensazione, dall’esigenza di non veder più oppresse le tante potenzialità presenti.

È giunto oggi il tempo di risalire, abbiamo bisogno di uno scatto di orgoglio, dobbiamo avere la capacità, insieme, di ritrovare quel senso di appartenenza a una comunità che è sempre viva e che può diventare un riferimento per tutto il territorio, dobbiamo scommettere sul nostro futuro.

E lo faremo, insieme, con tutta la nostra energia e passione, a partire dai problemi concreti. La nostra proposta politica è chiara a tutti e ormai sono anni che abbiamo definito le priorità per quella che sarà la nostra Amministrazione:

REDDITO DELLE FAMIGLIE – l’abbattimento della tassazione comunale (TASI, IRPEF, TARI) attraverso la riduzione degli sprechi e dei costi, da quelli dell’energia elettrica che si possono ridurre attraverso un investimento per l’illuminazione a energia solare ai costi del conferimento dei rifiuti che si potrebbero addirittura annullare o quantomeno ridurre attraverso una raccolta differenziata ad alta percentuale;

ACQUA PUBBLICA – l’adesione alla rete dei Sindaci per la ripubblicizzazione del servizio idrico per abbattere il costo delle bollette e perché l’acqua è un bene comune, perché sempre bisogna rispettare la volontà dei cittadini espressa in questo caso tramite referendum;

SCUOLA – gli interventi strutturali per mettere a posto gli edifici scolastici e la collaborazione con le famiglie per favorire le iscrizioni alla Scuola di Tufino che deve rinascere per dare un futuro alla nostra comunità;

LAVORO – l’investimento tramite quote ristoro per la trasformazione dell’ex impianto di compattazione in un impianto produttivo per il riciclo al servizio dell’area nolana nel quale parte dei lavoratori che oggi effettuano la raccolta dei rifiuti possono essere trasferiti abbattendo così drasticamente la tassa sui rifiuti (TARI), creando nuovi posti di lavoro e favorendo la chiusura del ciclo dei rifiuti tutta a vantaggio della nostra salute;

SALUTE – gli atti amministrativi urgenti per scongiurare lo sversamento nelle cave del territorio tufinese del rifiuto in uscita dallo Stir con codice CER 19 05 03 (rifiuto non utilizzabile a coperture di cave in tutta Italia ed Europa tranne che in Campania per un decreto del Governo Berlusconi e una legge della Regione Campania a guida Caldoro), pericolo scampato nel 2011/2012 quando, con il sostegno dell’allora Amministrazione Ferone, il protocollo d’intesa dei Sindaci dell’area nolana (con l’opposizione del Sindaco De Simone di Roccarainola e del Sindaco Montanaro di Visciano) non trovò la copertura finanziaria, e che oggi si ripresenta;

TERRITORIO – atti amministrativi urgenti in collaborazione con le Amministrazioni della Bassa Irpinia per risolvere la questione della irreggimentazione delle acque meteoriche e scongiurare altre esondazioni o alluvioni riattivando la vasca borbonica di regolazione del flusso delle acque sita in località Purgatorio, per prevenire e non intervenire in urgenza spendendo centinaia di migliaia di euro come è stato fatto la scorsa estate dall’Amministrazione uscente;

POLITICHE GIOVANILI – la riattivazione del Forum dei giovani e l’attuazione del progetto già presentato presso gli uffici comunali per la trasformazione dei locali della ex mensa Bruno di via Roma in un centro sociale dotato di biblioteca, museo della civiltà contadina, wi-fi libero, ufficio informa giovani per l’assistenza all’inserimento scolastico e nel mondo del lavoro;

FRAZIONI – la formazioni di Consigli di Quartiere per ogni frazione per la presentazione di programmi e proposte a sostegno dell’integrazione territoriale e dello sviluppo armonico del territorio comunale;

SERVIZI – la riattivazione dei servizi essenziali compromessi dai licenziamenti e da politiche di bilancio sconclusionate, a partire dai servizi sociali per le categorie più deboli (anziani, indigenti ecc.) e dall’assistenza scolastica (mensa, trasporto, libri), fino ai trasporti da implementare in coordinamento con gli altri Comuni e con le società pubbliche e private, fino ai servizi culturali con l’attivazione di programmi annuali di attività sul territorio comunale.

Queste sono le nostre priorità, ma molte altre sono le battaglie che abbiamo portato avanti e altrettante le proposte che abbiamo presentato dentro e fuori il Consiglio Comunale e che avremo modo di condividere con tutti in questi mesi di campagna elettorale.

Siamo convinti che la maggioranza dei cittadini sia pronta a reagire a quei vecchi schieramenti che ci hanno governato lasciandoci scivolare nel baratro e che dovrebbero sentire la responsabilità del disastro compiuto che ricade sulle nostre vite in termini di servizi, salute e reddito. Siamo convinti che questa maggioranza saprà far sentire la propria volontà.

Noi mettiamo a disposizione la nostra passione, le nostre competenze e una lista composta da persone di specchiata moralità, competenti e radicate sul nostro territorio per risalire da questo baratro, per ritornare a sperare, e io, personalmente, sarò garante di un percorso di cambiamento non solo insieme ai componenti di Lista Civica per Tufino, ma insieme a tutti quelli che vorranno lavorare per risollevare le sorti collettive attraverso la partecipazione democratica.

Oggi si può, oggi si deve finalmente cambiare.

A presto,

Nicola Di Mauro – Candidato a Sindaco di Lista Civica per Tufino

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Calendario

gennaio: 2015
L M M G V S D
« Dic   Apr »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Archivio

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: