//
stai leggendo...
Vari argomenti

Tufino e il fantasma del Piano Urbanistico Comunale. di Lista Civica per Tufino

Da un po’ di tempo sentiamo parlare di Piano regolatore,o meglio del Piano Urbanistico Comunale,a Tufino. Si dice che l’Amministrazione Comunale abbia già superato la fase preliminare e che stia procedendo speditamente alla redazione di un nuovo Strmento. Noi non ne abbiamo avuto notizia da atti ufficiali,delibere di giunta o di consiglio comunale,ma poichè ne riconosciamo l’importanza vorremmo fornire qualche suggerimento. Che il PUC non sia lo strumento del solo comune di Tufino ma abbia un respiro comprensoriale,per meglio rispondere alle esigenze di cittadini non di sola residenza tufinese,considerato che sul nostro territorio ne sono venuti a vivere oltre 600 nell’ultimo decennio. Ciò anche per evitare mostruosità urbanistiche come quelle di Contrada Cesina dove l’area industriale coincide con la zona B di completamento e le abitazioni del comune di Comiziano.Che il PUC non sia espansivo che autorizza a cementificare progressivamente i terreni agricoli,ma un programma di ristrutturazione energetica del patrimonio edilizio esistente per ridurre i consumi da 200 kilowattora al metro quadrato all’anno al valore massimo di 70 vigente nella Provincia di Bolzano.

Annunci

Discussione

4 pensieri su “Tufino e il fantasma del Piano Urbanistico Comunale. di Lista Civica per Tufino

  1. E’ pubblicato da diversi giorni sul sito tufino.asmenet.it. Che fate dormite?

    Pubblicato da Michele | 2 maggio 2012, 10:12
    • Su questo piano regolatore ci sarebbe da discutere a lungo, ma, come sanno tutti, non è quello definitivo. Deve passare per il consiglio comunale e dovrebbe essere discusso con i cittadini. Ah, un’altra cosa: l’articolo risale al 28 aprile 2011, capiamo che magari non lo hai visto. Questo, però, dimostra la nostra perenne e continua attenzione sulle questioni che riguardano tutti.

      Pubblicato da Nicola Di Mauro | 2 maggio 2012, 10:28
      • Infatti questa è chiaramente una proposta di puc che essendo già publicata dovrebbe già essere stata approvata in giunta dopo le fasi di consultazioni delle organizzazioni sociali, culturali, economico – professionali,sindacali ed ambientaliste di livello provinciale. Ora scatta il termine per le osservazioni che per i comuni con popolazione inferiore a cinquemila abitanti dovrebbe essere ridotto a quaranta giorni. Poi chi sono l’approvazione del consiglio comunale e dell’organo di controllo. Quello che non capisco e perchè lo definite fantasma?

        Pubblicato da Michele | 3 maggio 2012, 09:20
  2. Appunto, è una proposta. Del resto è anche del tutto scriteriata: architetti e tecnici consultati ci hanno detto persino che rischia la bocciatura così come è. E poi ripeto: l’articolo risale a più di un anno fa, e all’epoca era un puc fantasma. La data dell’articolo è in alto a destra. E poi soprattutto manca una cosa fondamentale: la discussione con i cittadini come tutti i comuni devono fare. Io ricordo ad esempio la discussione al comune di Visciano. Lì sì che si è tenuta. A Tufino i cittadini non hanno saputo niente di niente.

    Pubblicato da Nicola Di Mauro | 3 maggio 2012, 23:05

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Calendario

aprile: 2011
L M M G V S D
    Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Archivio

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: